Logo Tiemme
Logo Tiemme Sistemi
Tiemme_azienda

486. Regolazione della portata dei flussimetri

Ricerca

Ricerca libera


Giovedì 16 Ottobre 2014

486. Regolazione della portata dei flussimetri


Ho acquistato una nuova abitazione dove è presente un impianto di riscaldamento/raffrescamento a pavimento con sistema a pompa di calore della ditta X.
L'impresa idraulica che ha realizzato l'impianto (non aveva mai realizzato nulla di simile) aveva installato dei collettori TIEMME non corrispondenti a quanto previsto nel progetto.
Quest'inverno i collettori sono stati sostituiti con i modelli da progetto, dotati di debimetri, che il nuovo idraulico intervenuto ha tarato, ritengo, senza seguire correttamente le istruzioni comunicategli.
Dopo la messa in funzione il riscaldamento ha funzionato abbastanza bene.
Il problema mi è sorto con l'accensione del raffrescamento, perché la pompa di calore non riesce a raffreddare il circuito e questo è stato imputato, dalla ditta fornitrice, ad un errato bilanciamento dei debimetri.
Su consiglio della TIEMME, ho scaricato la scheda Excel dal suo sito (www.ctenergia.it, area tecnica “calcoli utili” specifici per il corretto bilanciamento degli impianti) dove ho inserito i valori reperiti sulla documentazione progettuale (portata oraria di ogni singola zone e lunghezza dei vari circuiti). La scheda mi restituisce il valore del numero di giri del debimetro.
Il valore di giri dei debimetri, indicato in tabella, è da intendersi con partenza da tutto aperto, quindi debimetro completamente svitato ed indicatore di portata rosso a 5 l/m?
Sui debimetri non c'è un riferimento per il giro completo.
Sarebbe possibile avere al posto del numero di giri il valore della portata corrispondente al calcolo? Le allego le schede Excel di calcolo.


» 486.1. Regolazione della portata dei flussimetri
» 486.2. Regolazione della portata dei flussimetri
copyright © 2019 - all rights reserved