Logo Tiemme
Logo Tiemme Sistemi
Tiemme_azienda

328.Verifica di cantiere

Ricerca

Ricerca libera


Mercoledì 14 Maggio 2014

328.Verifica di cantiere


Sono a chiedere una verifica dell’impianto qui di seguito descritto, in quanto il cliente lamenta che in due/tre stanze del primo piano la temperatura è insufficiente per garantire un comfort climatico ottimale. Una caldaia a condensazione da 36,7 kW viene utilizzata come generatore di calore, sia per il riscaldamento degli ambienti sia per la produzione dell’acqua calda sanitaria (portata 16,3 l/min con ΔT 30°C).

Informazioni sull’edificio: Villa indipendente realizzata su due livelli. L'edificio presenta nel complesso 152 m² utili, di cui:

- 78,65 m² al piano terra, riscaldati da radiante,

- 73,82 m² al piano primo, riscaldati da radiante.

Sono collegati due termoarredi ai bagni del piano primo. Saranno installati due radiatori in alluminio, uno al piano terra ed un altro al primo piano, entrambe da 1 kW. Al momento, la caldaia a condensazione alimentata a metano è stata collegata in modo diretto all'impianto di riscaldamento radiante. La mia idea di soluzione potrebbe essere quella d’installare un giunto idraulico, così da creare due circuiti idraulici. Inserendo nel circuito un gruppo di spinta, saranno assicurate la giusta velocità e la portata al fluido adatta a garantire le corrette potenze termiche all'interno di ogni stanza. Quello che vorrei apprendere, sono i passi da percorrere (ovvero calcolo delle perdite di carico e calcolo della prevalenza) per riuscire a dimensionare correttamente il gruppo di rilancio ed il giunto idraulico.


» 328.Verifica di cantiere
copyright © 2019 - all rights reserved